Scopriamo i cilindri oleodinamici saldati

cilindri oleodinamici, grazie alla loro produzione personalizzata e su misura, agli elevati standard di qualità e sicurezza e alla accurata selezione dei materiali, permettono un’alta flessibilità e adattabilità ai più disparati ambiti di applicazione: dall’agricoltura al settore industriale, l’azienda mette a disposizione la sua trentennale esperienza per la progettazione e realizzazione di cilindri oleodinamici che trovano applicazione per ogni esigenza di utilizzo, garantendo la massima affidabilità in contesti che richiedono ripetibilità di movimento ed elaborate dinamiche di funzionamento.

cilindri oleodinamici saldati sono cilindri di robusta fattura a costi contenuti, vengono costruiti saldando il fondello e le due connessioni alla camicia del cilindro stesso, mentre la testata anteriore è avvitata e permette l’ispezione e la manutenzione del cilindro. I cilindri oleodinamici saldati speciali, vengono realizzati soprattutto nel settore mobile quando i costi non permettono l’utilizzo di cilindri a normativa  ISO/DIN oppure in esecuzione avvitata. La saldatura costituisce un aspetto fondamentale per la resa qualitativa di un cilindro oleodinamico.

Per questa ragione l’azienda ha investito e investe particolarmente nel suo reparto di saldatura nel quale sono presenti attualmente tre centri di saldatura e assiemaggio, di cui due robotizzati a nove assi arcopulsate TIG-MIG asserviti da posizionatori orbitali basculanti rotanti e orizzontali rotanti.  Le saldature sono eseguite in accordo alle norme europee UNI EN 15641.1  Sono previsti controlli liquidi penetranti, ultrasuoni magnetoscopici per verificare l’integrità del processo di saldatura.

cilindri oleodinamici saldati della serie “CS” trovano, per la loro duttilità, impiego in vari settori dall’agricolo all’industriale. La serie di cilindri dell’azienda è stata studiata specificatamente per applicazioni su settore agricolo o movimentazioni industriali dove non è richiesta particolare precisione nei movimenti. Sono a disposizione 9 alesaggi, 7 diametri di stelo e 5 tipologie di fissaggio per risolvere numerose problematiche di applicazione. La pressione massima di lavoro è di 200 bar. 

Per maggiori informazioni sui cilindri oleodinamici visita questo sito: http://www.fiaroleodinamica.it/componenti-oleodinamici/cilindri-oleodinamici

Author: admin